Banner Principale barra superiore ANFFAS Associazione Nazionale Famiglie di Persone con DisabilitÓ Intellettiva e/o Relazionale
Home » Notizie » Archivio News
 

Area Riservata
 
 
 
Ricerca
 
Calendario Eventi ANFFAS
Passa al mese precedente Gennaio 2018 Passa al mese successivo
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
31123456
78910111213
14151617181920
21
22
Evento ANFFAS
232425
26
Evento ANFFAS
27
28293031123

Valid HTML 4.01!

DISABILIT└, GUIDA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI






Quali spese sanitarie e di assistenza sono detraibili o deducibili dalla dichiarazione dei redditi 2016? Quale documentazione bisogna avere e conservare?

Lo spiega l’Agenzia delle Entrate con la “Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d'imposta 2016”.

Ecco alcune delle possibili detrazioni: quelle che più da vicino possono interessare le persone con disabiltà

Spese sanitarie

Tra le spese sanitarie detraibili al 19% per la parte che eccede complessivamente euro129,11 ci sono anche:

- prestazioni rese da personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale esclusivamente dedicato all’assistenza diretta della persona

- prestazioni rese da personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo

- prestazioni rese da personale con la qualifica di educatore professionale

- prestazioni rese da personale qualificato addetto ad attività di animazione e/o di terapia occupazionale.

Trasporto persone con disabilità

Sono detraibili le spese per il trasporto della persona con disabilità effettuato dalla Onlus che ha rilasciato regolare fattura per il servizio.

Cucine

Detraibili le spese per l’installazione di pedane per persone con disabilità, nell’abitazione o nell’autovettura; ed anche quelle per l’acquisto di cucine “limitatamente alle componenti dotate di dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, preposte a facilitare il controllo dell’ambiente da parte delle persone con disabilità”.

Bici elettrica

Sono detraibili le spese per l’acquisto di veicoli (a precise condizioni), ma anche quelle per l’acquisto di bicicletta elettrica a pedalata assistita, anche se non compresa nel nomenclatore tariffario delle protesi, a condizione che il contribuente produca, oltre alla certificazione di invalidità o di handicap, un certificato del medico specialista della Asl attestante il collegamento tra la bici e le difficoltà motorie.

Assistenza personale

La detrazione spetta, nella misura del 19 per cento, per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale.

- nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana

- se il reddito complessivo non supera euro 40.000.

Casa di riposo

La detrazione spetta anche se le prestazioni di assistenza sono rese da una casa di cura o di riposo, una cooperativa di servizi, un’agenzia interinale.

Le spese devono risultare da idonea documentazione.

Se le prestazioni di assistenza sono rese da: una casa di cura o di riposo, la documentazione deve certificare distintamente i corrispettivi riferiti all’assistenza rispetto a quelli riferibili ad altre prestazioni fornite dall’istituto ospitante Assicurazioni

Per i premi versati per i contratti di assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte finalizzati alla tutela delle persone con disabilità grave, il limite massimo di spesa ammessa alla detrazione è aumentato a euro 750. In presenza di contratti di assicurazione che coprono il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, i premi danno diritto alla detrazione dall’imposta lorda a condizione che l’impresa di assicurazione non abbia la facoltà di recedere dal contratto e che i contratti medesimi rispondano alle caratteristiche individuate con il decreto del Ministro delle finanze del 22 dicembre 2000.

In allegato: Circolare 7 aprile 2017 n. 7, "Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2016: spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, a detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e per l’apposizione del visto di conformità".


Visualizza Archivio News  » Archivio Varie


ANFFAS
 top

      Via Casilina, 3/T 00182 Roma       Tel. 06 3212391 Fax 063212383       e-mail: nazionale@anffas.net       codice fiscale: 80035790585       partita iva: 05812451002
 
[Infomazioni sulla privacy]     [Credits]