1. Sentenza della Corte di Cassazione n. 14412 del 5 marzo 2019 – 27 maggio 2019 Se si impugna il verbale di invalidità per il mancato riconoscimento dell’indennità di accompagnamento si può procedere ugualmente all'accertamento dei requisiti sanitari anche nel caso di mancata spunta nel certificato medico iniziale della casella indicante l’impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o l’impossibilità di compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua