Il cuore, la ragion d'essere di Anffas Onlus risiede nell'attività di advocacy e tutela dei diritti delle persone con disabilità, in particolar modo, con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo, e delle loro famiglie sull'intero territorio nazionale, ma non solo.

Attività di advocacy e tutela dei diritti, cosa fa Anffas?

Anffas negli anni ha instaurato solide relazioni anche con le istituzioni a tutti i livelli,t contro cui deve spesso anche combattere ostinatamente per far riconoscere i diritti e renderli concretamente esigibili.
Il lavoro fatto da Anffas negli anni è stato costante e insistente, denso di proposte di legge, raccolte di firme, manifestazioni pubbliche, autoorganizzazione e gestione di servizi,  etc...

Anffas partecipa ai tavoli tematici quali:

  • scuola;
  • disabilità;
  • formazione professionale;
  • "dopo di noi";
  • famiglia;
  • tutela giurifica;

Il contributo di Anffas e delle famiglie la compongono è essenziale per indirizzare i decisori politici nella relizzazione di leggi che tengano conto delle persone con disabilità, ne tutelino i diritti e ne migliorino la qualità di vita.

Anffas inoltre per tutelare e difendere i diritti delle persone con disabilità intellettive collabora con altre associazioni quali:

  • FISH (federazione italiana superamento handicap) per la creazione di politiche mirate all’inclusione sociale delle persone con differenti disabilità;
  • FORUM DEL TERZO SETTORE per valorizzare le attività e le esperienze che le cittadine e i cittadini autonomamente organizzati attuano sul territorio per migliorare la qualità della vita, delle comunità, attraverso percorsi, anche innovativi, basati su equità, giustizia sociale, sussidiarietà e sviluppo sosteni;
  • TELETHON per fare promozione e raccolta di fondi per la ricerca genetica sulle disabilità intellettive e del neurosviluppo, che può e deve assicurare un futuro di speranza alle nuove generazioni nell’intero orizzonte dell’approccio scientifico alla disabilità, dalla prevenzione alla diagnosi e al trattamento.;
  • INCLUSION EUROPE per elaborare iniziative e progetti volti alla promozione della partecipazione attiva delle persone con disabilità intellettiva e del neurosviluppo;
  • GRUPPO CRC (Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza) per ottenere una maggiore ed effettiva applicazione in Italia della CRC e dei suoi Protocolli Opzionali.

Dal 2006 Anffas ha inoltre, attivato il Servizio S.A.I.? (Servizio di Accoglienza e Informazione) per fornire gratuitamente informazioni, suggerimenti e consulenza su tutti i principali argormenti di interesse per la disabilità, in particolare intellettiva e relazionale (agevolazioni, documentazione e modulistica legisislativa, lavoro, scuola...).

Il servizio SAI con i suoi 133 sportelli presenti sull'intero territorio nazionale, costituisce per Anffas uno strumento di monitoraggio sullo stato di violazione dei diritti delle persone con disabilità sull'intero territorio nazionale.