"AAA - Antenne Antidiscriminazione Attive": questo è il titolo del nuovo progetto promosso da Anffas Nazionale e realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per l’annualità 2020 a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore di cui all’art. 72 del decreto legislativo n.117/2017. Il progetto, avente una durata di 18 mesi, si propone di avviare un’Agenzia Nazionale volta al contrasto della discriminazione delle persone con disabilità  e delle loro famiglie, con un focus sulle disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo

Nel dettaglio, il lavoro dell’Agenzia sarà articolato su diversi fronti:

  • lo studio, approfondimento, ricerca e monitoraggio sulle modalità per garantire concretamente la prevenzione ed il contrasto della discriminazione basata sulla disabilità, a partire dall’individuazione dei punti di forza e di debolezza della Legge 67/2006 e dalla definizione ed introduzione nel sistema italiano del concetto di accomodamento ragionevole (anche grazie alla collaborazione con l’ISGI – Istituto di Studi Giuridici del CNR);
  • la messa in rete di soggetti attivi o attivabili sia interni che esterni ad Anffas (sportelli informativi S.A.I., enti pubblici e privati, associazioni legittimate ad agire ex l. 67, etc.);
  • la formazione di tutti i soggetti coinvolti sulle modalità per riconoscere e contrastare la discriminazione, sviluppando una rete attiva di volontari che divengano “Antenne antidiscriminazione”;
  • il supporto concreto nei confronti delle persone con disabilità e dei loro familiari per il riconoscimento ed il contrasto delle discriminazioni, anche da un punto di vista giudiziario, e nei confronti di enti (pubblici e privati) per l’eliminazione delle discriminazioni e per l’attivazione di condizioni di pari opportunità;
  • le attività di impulso, sensibilizzazione ed informazione della comunità tutta (compresi gli organi di stampa) ai fini di facilitare il cambiamento culturale necessario.

Per visionare i documenti relativi al progetto e per maggiori informazioni clicca qui e/o qui.

Per saperne di più

Scrivi all'indirizzo email: nazionale@anffas.net

Segui Anffas Nazionale sui social per rimanere sempre aggiornato: 

 Facebook  Twitter Instagram