Con l’entrata in vigore della riforma del Terzo Settore l’intero mondo del non profit, precedentemente regolato da un variegato coacervo di norme si dovrà attrezzare non solo per adeguarsi alle nuove previsioni normative ma anche per saperne cogliere le opportunità di sviluppo e potenziamento della propria capacità di operare in rete.

Tra le aree prioritarie d’intervento di cui all’avviso n.1/17, emanato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’art.72 del D. Lgs. 3 luglio 2017 n.117, è indicato alla lettera K  “lo sviluppo delle reti associative del terzo Settore ed il rafforzamento della loro capacity building funzionale all’implementazione dell’offerta dei servizi di supporto agli enti del Terzo settore”.

Il nuovo progetto "ETS Sviluppo In-Rete", realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e politiche sociali per annualità 2017 a valere sul fondo per il finanziamento dei progetti e attività d’interesse generale nel terzo Settore di cui all’art.72 del d. legislativo n.117/2017, ha una durata di 18 mesi e prevede il coinvolgimento, sulla base dell’effettiva partecipazione, della rete Associativa Anffas. L’iniziativa, inoltre, è aperta non solo agli enti aderenti alla rete Anffas, ma anche a quelli con cui Anffas collabora ed a cui appartiene (Fish e Forum Terzo Settore), con particolare riferimento a quelli operanti nell’ambito dell’associazionismo familiare e delle disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo.

Il progetto nasce sulla base del cresente bisogno di informazione e cambiamento degli Enti del Terzo Settore in relazione alla recente Riforma del Terzo Settore che, secondo Anffas, non può essere interpretata come mero adempimento ma deve essere invece letto e compreso lo spirito innovativo della stessa, lettura questa, che implica per gli Enti del Terzo Settore una autoanalisi in termini valoriali, tecnici, gestionali, giuridici, contabili, strategici ed organizzativi e conseguentemente una acquisizione di nuove e più raffinate conoscenze e competenze.

Gli obiettivi del progetto

  • fornire supporto alle strutture Associative Anffas e non solo nel percorso di trasformazione/ adeguamento delle pregresse forme giuridiche e gestionali alle nuove disposizioni di legge in materia, propedeutiche e necessarie per l’iscrizione nell’istituendo registro unico del Terzo Settore e per il mantenimento nel tempo di tali requisiti;
  • fornire supporto agli enti del terzo settore appartenenti alla rete Associativa Anffas nell’impostazione e gestione delle nuove e diversificate modalità di tenuta delle scritture contabili e redazione dei bilanci;
    quest’ultime espressamente previste dalla riforma stessa
  • fornire supporto alla formazione degli associati che operano nell’ambito del c.d. associazionismo familiare con particolare riferimento ai principi valoriali del Terzo Settore stesso e delle forme di partecipazione agli enti del terzo settore da parte di questi ultimi rispetto a quanto previsto dalla riforma stessa;
  • fornire supporto alla predisposizione di sistemi di auto-controllo e monitoraggio delle attività svolte dagli enti Associati;
  • fornire supporto allo sviluppo, anche finalizzato all’implementazione dell’offerta di servizi ed incremento dei livelli occupazionali attraverso l’utilizzo dei titoli di solidarietà degli enti del terzo settore ed altre forme di finanza tra i quali appunto i titoli di solidarietà stessi, utilizzo del social landing;
  • fornire supporto nell’impostazione e redazione del bilancio sociale nonché dell’identificazione degli elementi utili al fine della valutazione dell’impatto sociale delle attività svolte;
  • fornire supporto alla formazione delle lavoratrici, lavoratori e volontari che operano all’interno del Terzo Settore con particolare riferimento ai principi valoriali del Terzo Settore stesso e delle forme di partecipazione agli enti del terzo settore da parte di 

Maggiori informazioni sulla presentazione saranno disponibili prossimamente. Per avere maggiori dettagli sul progetto è possibile consultare la pagina dedicata cliccando qui

Evento di lancio del progetto

Il nuovo progetto "ETS Sviluppo In-Rete" è stato presentato ufficialmente il 24 ottobre p.v. a Roma, presso l’Hotel Roma Aeterna di via Casilina 125, con un evento ad hoc che si è svolto dalle 10 alle 16.30.

Scarica il programma

Di seguito è possibile scarica tutti gli atti dell'evento:

Le informazioni sul piano finanziario sono disponibili cliccando qui

La scheda progettuale è disponibile cliccando qui

 

Eventi formativi del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Primo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo in Rete"

Prima edizione - Roma

Nella giornata di martedì 22 gennaio 2019 si è tenuta a Roma la prima giornata di approfondimento dal titolo "Nuovi assetti gestionali alla luce della Riforma del Terzo Settore".
L’incontro si è focalizzato in particolare sulla gestione delle risorse umane anche in esito al rinnovo del vigente Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro di Anffas.

L’incontro si è svolto dalle ore 10.30 alle ore 17.00 ed ha visto li interventi dell'avvocato Gianfranco de Robertis e del Presidente Nazionale Anffas, Roberto Speziale.

Seconda edizione - Milano

La seconda edizione della prima giornata formativa del progetto "ETS Sviluppo IN-Rete", dal titolo "Nuovi assetti gestionali alla luce della Riforma del Terzo Settore", si è tenuta venerdì 22 febbraio 2019 a Milano, presso l’Hotel Best Western Antares Hotel Concorde, dalle ore 10:30 alle ore 17:00.
L’incontro ha riguardato le modifiche statutarie per dare attuazione alla Riforma del Terzo Settore (circolare ministeriale n. 20 del 27 dicembre 2018), nonché sulla gestione delle risorse umane sempre in relazione alle novità introdotte dalla riforma stessa.

I relatori: Roberto Speziale, Gianfranco de Robertis, Raffaele Mozzanica, Umberto Zandrini, Salvatore Semeraro e Filippo Perrini.

Gli atti del primo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

(I materiali utilizzati sono scaricabili cliccando sul titolo degli interventi)

Secondo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Prima edizione - Roma

Nella giornata di giovedì 28 febbraio si è tenuta a Roma, presso l’Eurostars Roma Aeterna (via Casilina n.125) dalle ore 10.30 alle ore 17.00, la seconda giornata formativa che ha approfondito, nello specifico, il tema dello sviluppo ed implementazione dell’offerta dei servizi ed incremento dei livelli occupazionali, anche tramite nuovi strumenti quali titoli di solidarietà, social – landing, raccolta fondi, lasciti, donazioni, social bonus e crowfunding.

Sono intervenuti i seguenti relatori: dott. Luciano Zanin, esperto di Fundaising e dott. Fabio Pasiani, esperto fundraising della Fondazione Renato Piatti a m. Anffas.

Programma dell'evento

Seconda edizione - Milano

La seconda edizione del secondo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo IN-Rete", che ha approfondito il tema dello sviluppo ed implementazione dell’offerta dei servizi ed incremento dei livelli occupazionali, anche tramite nuovi strumenti quali titoli di solidarietà, social – landing, raccolta fondi, lasciti, donazioni, social bonus e crowfunding, si è tenuto a a Milano, c/o l’Hotel Best Western Antares Hotel Concorde sito in Viale Monza, 132, dalle ore 10:30 alle ore 17:00.

Gli atti del secondo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Di seguito i materiali utilizzati dal Dott. Luciano Zanin, esperto nazionale di Fundraising

Terzo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Prima edizione - Roma

Nella giornata di giovedì 4 aprile si è tenuta a Roma, presso l’Eurostars Roma Aeterna (via Casilina n.125) dalle ore 10.30 alle ore 17.00, la terza giornata formativa che ha approfondito, nello specifico, i seguenti temi:

  • L’impostazione e redazione del bilancio sociale;
  • L’identificazione degli elementi utili alla redazione del documento di valutazione dell’impatto sociale delle attività svolte;
  • La predisposizione e sperimentazione di sistemi di auto-controllo, monitoraggio ed all’auto- analisi della capacity buiding.

Relatore: dott. Theofanis Vervelacis. Esperto di progettazione e realizzazione di interventi di consulenza, formazione e orientamento in tema di sviluppo organizzativo, gestione strategica e valutazione della qualità dei servizi

Seconda edizione - Milano

La seconda edizione della terza giornata formativa "ETS Sviluppo In-Rete", si è tenuta a Milanovenerdì 12 Aprile, c/o l’Hotel Best Western Antares Hotel Concorde sito in Viale Monza, 132, dalle ore 10:30 alle ore 17:00 ed ha approfondito nello specifico i seguenti temi:

  • L’impostazione e redazione del bilancio sociale;
  • L’identificazione degli elementi utili alla redazione del documento di valutazione dell’impatto sociale delle attività svolte;
  • La predisposizione e sperimentazione di sistemi di auto-controllo, monitoraggio ed all’auto- analisi della capacity buiding.

Relatore: dott. Theofanis Vervelacis. Esperto di progettazione e realizzazione di interventi di consulenza, formazione e orientamento in tema di sviluppo organizzativo, gestione strategica e valutazione della qualità dei servizi

Gli atti del terzo evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Quarto evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

Prima edizione - Roma

Nella giornata di mercoledì 10 aprile 2019 si è svolta a Roma, presso l’Eurostars Roma Aeterna (via Casilina n.125) dalle ore 10.30 alle ore 17.00, la quarta giornata formativa che ha approfondito, nello specifico, il tema dell’impostazione e gestione delle nuove e diversificate modalità di tenuta delle scritture contabili e redazione dei bilanci, compresa l’identificazione e separazione delle attività commerciali da quelle non commerciali e relativa gestione contabile con alcuni cenni relativi alla parte fiscale.

Sono intervenuti i seguenti relatori: dott. Maurizio Postal, commercialista e revisore legale - componente del Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti e dott. Francesco Capogrossi Guarna, Presidente della Commissione di studio "Enti non profit" dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma.

Seconda edizione - Milano

Nella giornata di venerdì 03 maggio 2019 si è svolta a Milano, presso il Best Western Antares Hotel Concorde (in viale Monza, 132) dalle ore 10.30 alle ore 17.00, la quarta giornata formativa che ha approfondito, nello specifico, il tema dell’impostazione e gestione delle nuove e diversificate modalità di tenuta delle scritture contabili e redazione dei bilanci, compresa l’identificazione e separazione delle attività commerciali da quelle non commerciali e relativa gestione contabile con alcuni cenni relativi alla parte fiscale.

Relatore il dott. Maurizio Postal, commercialista e revisore legale - componente del Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti.

Gli atti del quarto evento formativo del progetto "ETS Sviluppo In-Rete"

 

Sperimentazione dello strumento O.E.E.S.

Formazione dei "Responder"

Nell'ambito del progetto "ETS Sviluppo In-Rete" si stanno sperimentando modalità innovative di apprendimento multimodale. 
Da questo punto di vista, di particolare interesse è la sperimentazione della scala OEES (Organization Effectiveness and Efficiency Scale) per aiutare le organizzazioni non profit ad essere più efficaci e sostenibili e che è utilizzata per l’auto-valutazione, la pianificazione strategica, la capacity building, la valutazione della performance. 
Nelle giornate del 17 e 18 Aprile 2019 si è tenuto a Roma, presso la sede Nazionale Anffas Onlus, in Via Casilina, 3T, il Corso di Formazione specifica rivolta ai “Responder” relativo allo studio pilota sulla sperimentazione dello strumento OEES.
Per “Responder” si intende una persona che svolge all’interno della propria organizzazione delle funzioni direttive o di coordinamento con competenze amministrative.
La scala di efficienza ed efficienza delle organizzazioni (OEES) è stata sviluppata da International Research Consortium on Evidence-Based Practices (2013) come modello e strumento operativo a disposizione delle organizzazioni no profit per soddisfare la crescente necessità di essere più efficaci in termini di raggiungimento dei risultati attesi, più efficienti in termini di utilizzo delle risorse e più sostenibili in termini di adattamento e promozione dei cambiamenti a beneficio delle persone con disabilità, delle loro famiglie e della comunità.
Nuove opportunità, buone prassi e servizi più affidabili richiedono innovazione, competenze, metodi e strumenti necessari, che utilizzando dati aggregati e più raffinati, consentono alle agenzie e ai sistemi il governo e la gestione dell’offerta dei sostegni a disposizione delle persone con disabilità lungo tutto il ciclo di vita.
Il passaggio dall’approccio standardizzato a quello individualizzato nella valutazione dei bisogni, nella definizione degli obiettivi, nella pianificazione ed erogazione dei sostegni e nella verifica degli esiti genera la necessità di misurare le performances organizzative lungo le componenti della prospettiva della persona, della crescita, dell’analisi finanziaria e dei processi interni, incorporabili nelle dimensioni dell’efficienza, dell’efficacia e della sostenibilità.

Relatori: dott. Luigi Croce,  Psichiatra e professore c/o l'Università Cattolica di Brescia - Presidente Comitato Tecnico Scientifico Anffas Onlus e Roberta Speziale, Psicologa e Responsabile Area Relazioni Istituzionali, Advocacy e Comunicazione Anffas Onlus Nazionale.

Gli atti del corso di formazione per la sperimentazione dello strumento OEES

 

Formazione per le persone con disabilità

Nell'ambito del percorso formativo relativo al progetto "ETS Sviluppo In-Rete", nelle giornate del 29, 30 e 31 maggio p.v., si è tenuta la "Formazione per le persone con disabilità" presso il Centro Congressi Frentani,  via dei Frentani, 4, a Roma.
Durante le tre giornate formative sono stati approfonditi nello specifico il tema della Riforma del Terzo Settore e i cambiamenti che coinvolgeranno le Associazioni come Anffas.

Relatrice dei tre giorni di formazione: la dott.ssa Maria Cristina Schiratti, consigliere Nazionale Anffas e Presidente Anffas Friuli Venezia Giulia.

Programma delle giornate formative 

Gli atti del corso di formazione per le persone con disabilità

 

Formazione in modalità FAD (formazione a distanza)

È disponibile la formazione FAD (formazione a distanza) relativa al percorso di formazione del progetto ETS Sviluppo IN-Rete.
Tutto il percorso formativo è fuibile gratuitamente (4 moduli – oltre ad una specifica edizione per le persone con disabilità), tramite la piattaforma FAD (online) e previa iscrizione secondo le specifiche modalità indicate nel documento esplicativo “Manuale operativo per accedere alla formazione FAD ETS Sviluppo IN-Rete”.

Nello specifico si sono realizzati 4 moduli tematici ovvero:

  1. MODULO intitolato - “Nuovi assetti gestionali alla luce della Riforma del Terzo Settore”;
  2. MODULO intitolato “Tra dono e fundraising: nuove opportunità della Riforma del Terzo Settore”;
  3. MODULO intitolato “Generare, misurare e raccontare il valore sociale”;
  4. MODULO intitolato “Gli aspetti contabili, fiscali e relativi adempimenti alla luce della riforma del Terzo Settore”;
  5. MODULO intitolato “Formazione ETS per le persone con disabilità”.

I temi approfonditi nei diversi moduli sono:

  • il percorso di trasformazione-adeguamento delle pregresse forme giuridiche e gestionali alle nuove disposizioni di legge, propedeutiche e necessarie per l'iscrizione nell'istituendo registro unico del terzo settore e per il mantenimento nel tempo dei connessi requisiti;
  • l'impostazione e gestione delle nuove e diversificate modalità di tenuta delle scritture contabili e redazione dei bilanci, compresa l'identificazione e separazione delle attività commerciali da quelle non commerciali e relativa gestione contabile, nonché le disposizioni in materia di regimi fiscali;
  • l'impostazione e redazione del bilancio sociale;
  • l'identificazione degli elementi utili alla redazione del documento di valutazione dell'impatto sociale delle attività svolte;
  • la predisposizione e sperimentazione di sistemi di auto-controllo, monitoraggio ed all'auto-analisi della capacity building;
  • lo sviluppo ed implementazione dell'offerta dei servizi ed incremento dei livelli occupazionali, anche tramite nuovi strumenti quali titoli di solidarietà, social-landing, raccolta fondi, lasciti, donazioni, social bonus, crowfunding;
  • il monitoraggio degli adempimenti connessi ai controlli previsti all'art. 93 del codice unico del Terzo Settore;
  • il coinvolgimento ed empowerment degli associati, dei leader associativi, dei lavoratori e volontari, delle stesse persone con disabilità che operano all'interno degli enti del terzo settore;
  • argomenti specifici per le persone con disabilità.