1. Sentenza Cassazione Civile n. 22332 del 2011 - L’amministrazione di sostegno può applicarsi anche alle persone con disabilità intellettiva gravissima;
  2. Sentenza Cassazione Civile n. 23707 del 2012 - Possibilità di indicare, in atto privato, il nome dell’eventuale futuro amministratore di sostegno ai sensi dell’art. 408 c.c., ma non di farlo nominare dal Giudice Tutelare quando ancora la persona non ne necessita e non vi è l’“attualità” del bisogno;
  3. Ord. Trib. Reggio Emilia del 24.07.2012 - Possibilità o meno per l’amministrazione di sostegno di essere autorizzato dal Giudice a negare l’accanimento terapeutico;
  4. Sentenza Cassazione Civile n. 25366 del 2006 - Necessità o meno di un avvocato per la predisposizione del ricorso e per farsi assistere durante il procedimento;
  5. Sentenza Cassazione Civile n. 14190 del 2013 - Nel procedimento per la nomina di Ads non ci sono parti necessarie, se non il beneficiario.